23 Settembre 2020

Storia locale: Il Granducato di Toscana "Faro di civiltà per l'Europa".

25-01-2019 08:31 - Scuola Secondaria di Crespina
Durante il nostro viaggio nello studio della storia abbiamo incontrato un grande personaggio: Pietro Leopoldo d'Asburgo Lorena, Granduca di Toscana.
Visto il lavoro della nostra mappa generatrice di plesso sulla #comunicazionepositiva, ho ritenuto utile far riflettere gli studenti sulle grandi conquiste civili legate al nostro territorio, in primis l'abolizione della pena di morte.
Un lavoro quindi di storia locale che si inserisce in un più ampio progetto culturale.
I ragazzi hanno realizzato la Carta d'identità di Pietro Leopoldo, degli articoli per il sito della scuola e un gruppo ha preparato un cartellone da appendere in classe.

Di seguito l'articolo della studentessa Giulia Di Pietro, classe II C scuola media di Crespina:

"Nella data del 30 Novembre di ogni anno si celebra la Festa della Toscana e si ricorda la messa in atto delle riforme ispirate all'illuminismo e promulgate dal Granduca Pietro Leopoldo di Toscana, il quale abolì la pena di morte e la tortura, soppresse il tribunale dell'inquidizione, eliminò molti dei privilegi fiscali dell'aristocrazia e del clero, promosse una politica commerciale moderna eliminando le tasse doganali interne e diede nuovo impulso all'istruzione.
Quindi noi cittadini toscani celebriamo questa festa per ricordare tutte le riforme messe in atto da Pietro Leopoldo ed il grande impatto di progresso civile, sociale e culturale che ebbe in quel periodo."

Prof.ssa Serena Campani, docente di Lettere, scuola media di Crespina.





Fonte: Serena Campani

Realizzazione siti web www.sitoper.it