21 Ottobre 2020

Speciale Cop 23: Ad una settimana dall´inizio della conferenza sul clima di Bonn ecco le principali notizie.

13-11-2017 22:21 - Scuola Secondaria di Crespina
Unità di Apprendimento di Geografia sulla Conferenza sul clima detta COP23.
Continua il monitoraggio della Conferenza sul clima di Bonn da parte dei ragazzi della terza B della scuola media di Lavoria. Utilizzando computer, smartphone e tablet, gli alunni hanno passato in rassegna le principali notizie sulla COP 23 pubblicate su quotidiani on line e sui social (Twitter, Facebook e Instagram) e come in una delle più efficienti redazioni giornalistiche le hanno sintetizzate in brevi articoli, realizzati in modalità cooperativa.

A proposito di tecnologie "pulite"
Per limitare il surriscaldamento globale dovrebbero crescere sempre più le tecnologie "pulite", in questo modo le fonti rinnovabili potrebbero salire del 75% in 15 anni. In definitiva si puo´ e si deve fare molto di più per promuovere una vera transizione energetica verso le risorse meno inquinanti. L´Agenzia IRENA (Internazional Renewable Energy Agency)ha diffuso un documento che confronta le situazioni energetiche-ambientali dei singoli stati, rendendo noto che per raggiungere l´obiettivo attuale gli investimenti totali dovrebbero ammontare a 1700 miliardi di dollari al 2030. Le fonti rinnovabili infatti hanno un potenziale di sviluppo molto più ampio di quello riconosciuto dalla maggior parte dei paesi nei loro piani nazionali stilati dopo gli Accordi di Parigi del 2015.

Un pensiero di Papa Francesco
"Mi auguro che i lavori della Cop 23 come quelli che seguiranno ad essa, siano in grado di tenere sempre presente "quella terra senza confini dove l´atmosfera è estremamente fine e labile" come la descriveva uno degli astronauti con i quali ho recentemente avuto un colloquio". Così ha detto Papa Francesco alla conferenza degli 11 paesi insulari del Pacifico. Il Papa ha confermato il suo impegno nella salvaguardia dell´ambiente, emerso nell´enciclica sul nostro pianeta definito "la nostra casa comune".

La voce del Patriarca Bartolomeo
Il Patriarca Bartolomeo, capo della Chiesa ortodossa, ha lanciato un appello alle comunità e ai leader di tutte le fedi religiose perché possono fare una grande differenza nel convincere i governi ad intensificare gli sforzi per salvare il pianeta.
Bartolomeo è conosciuto cole "il Patriarca verde" per il suo inesauribile impegno a favore dell´ambiente, che si è unito in questi anni a quello di Papa Francesco.

News dagli Stati Uniti
Arnold Schwarzenegger dichiara che non è importante il parere del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, perché si continuerà a lavorare per il mantenimento del pianeta. "Il fatto che Trump si è ritirato dall´Accordo di Parigi non significa niente, grazie ai governi subnazionali...perché continueremo a lavorare". Questa la dichiarazione dell´ex governatore della California ad una settimana dall´inizio della conferenza sul clima.

Il presidente della Regione Puglia alla COP23
Come abbiamo già detto, per diminuire l´inquinamento bisogna cominciare a togliere cose che potrebbero inquinare, come ad esempio il carbone (decarbonizzare) L´Italia Infatti ha annunciato che l´obiettivo è arrivare nel 2025 a non usare più il carbone (carbone zero), e Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, ospite alla Cop 23 di Bonn ne è felice, però proprio in Puglia c´è il più grande impianto siderurgico europeo, l´Ilva di Taranto e se non verranno fatti i giusti passi la decarbonizzazione in Italia rischierà di rimanere incompiuta.

Lavoria, 13 Novembre 2017. Classe terza B.





Fonte: Serena Campani

Realizzazione siti web www.sitoper.it