23 Settembre 2020

Prevenzione Obesità

13-03-2017 17:16 - Scuola Secondaria I° Fauglia
Nel mese di febbraio, nelle classi 2D e 2E della Scuola Secondaria di 1° di Fauglia, il dottor Enrico Frontini, ha incontrato i ragazzi per dare informazioni utili sui Vaccini, e la prevenzione di Obesità e Alcoolismo. Vista l´importanza degli argomenti trattati, l´interesse suscitato fra gli alunni e la grande disponibilità del dottore, i docenti avevano organizzato per il 18 febbraio un incontro per tutti i genitori della scuola sul tema della prevenzione dei disturbi dell´alimentazione di bambini e ragazzi. Era stato scelto un sabato mattina, in orario 10:30-12:30 pensando di favorire la partecipazione degli invitati, ma sono intervenuti SOLO 5 GENITORI!!! Per non sprecare questa opportunità i docenti hanno fatto partecipare anche gli alunni della classe 1E che sono stati ben contenti di intervenire, e hanno dimostrato con considerazioni e domande pertinenti e mirate al dottor Frontini di aver saputo "cogliere al volo" l´occasione che si era loro presentata.
Sul sito della scuola si può scaricare la presentazione del dottore in formato pdf .
Rossella Ughi.

Ecco una testimonianza di un genitore:
Nel mese di febbraio, alla scuola secondaria di Fauglia, si è tenuto un incontro con il dottore Frontini, noto pediatra. All´incontro hanno partecipato insegnanti, genitori e casualmente e la classe 1^ E. Si è parlato dell´importanza dell´educazione alimentare e di quanto sia importante affrontare l´argomento nelle scuole. Purtroppo l´epoca in cui viviamo si caratterizza per alcuni gravi squilibri che riguardano il funzionamento e la gestione dei sistemi agroalimentari. Nel mondo ci sono quasi un miliardo di persone che soffrono la fame, ma c´è un numero ancora maggiore di persone che si alimentano in modo sbagliato e che non tengono conto dell´equilibrio dei vari cibi e delle loro proprietà, andando spesso incontro a gravi malattie metaboliche come il diabete, tumori, patologie cardiovascolari o malattie psichiatriche tra cui l´anoressia. I dati statistici sul comportamento alimentare sono abbastanza allarmanti le persone nelle nazioni più ricche mangiano tanto e male, bambini ed adolescenti sono sempre più obesi, perché al cibo sano preferiscono mangiare ciò che spesso la pubblicità impone e quindi si preferisce lo snack alla frutta e i cosiddetti jung-food, il cibo spazzatura è sempre più in aumento. Non solo cibo ma ci sono dati allarmanti anche sull´uso di alcolici, nel 2016 in Italia più di 3 milioni di persone, in gran parte adolescenti nella fascia 18-24 anni, non hanno rinunciato ad assumere grossi quantitativi di alcol per raggiungere una rapida ubriacatura: è il cosiddetto fenomeno del "binge drinking". I ragazzi passano molte ore a scuola, qui formano la propria cultura, il proprio senso di responsabilità e la scuola deve diventare uno dei veicoli con cui apprendere la corretta educazione alimentare attraverso iniziative mirate a coinvolgere ed informare anche le rispettive famiglie, affinché i ragazzi in futuro possano assumere un corretto stile di vita.

Rosa Liparuli, rappresentante genitori classe 1D




Fonte: Scuola Secondaria I°Fauglia Genitori e Insegnanti raccontano
Documenti allegati
Dimensione: 17,89 MB

Realizzazione siti web www.sitoper.it