21 Settembre 2020

ORTI SOSTENIBILI E G.A.S.

15-04-2014 21:28 - Scuola Secondaria di Crespina
Sabato 5 Aprile nell´ora di Scienze sono venuti a trovarci Paolo Rolfo, padre di Domenico e Tommaso nostri compagni di classe, ed Erika che a Chianni produce frutta e ortaggi con i metodi dell´agricoltura biologica. Ha iniziato Paolo parlandoci di SVILUPPO SOSTENIBILE. Si tratta di utilizzare le risorse della natura senza sprecarle o danneggiarle o esaurirle, in modo quindi che anche le generazioni future possano utilizzarle. È importante che tutti i consumatori scelgano con cura i prodotti, incentivando quelli prodotti senza spreco e senza inquinare. Erika ci ha detto che per questo dovremmo usare energie rinnovabili come il sole (pannelli solari), l´acqua (centrali idroelettriche) e il vento (pale eoliche) e ci hanno elencato le basi per un´agricoltura biologica. Questi i principi: non usare sostanze chimiche sulle piante come diserbanti o pesticidi, mettere vicine fra loro le piante che possono aiutarsi. Erika ci ha parlato del suo orto e della permacoltura. La sua azienda vende i suoi prodotti ad un gruppo di persone con le quali ha costruito un rapporto di conoscenza e di fiducia. Gli acquirenti possono visitare il suo orto, vedere i metodi di coltivazione e prenotare i loro acquisti in questo modo essi sono sicuri della salubrità di ciò che andrà nei loro piatti. Anche Erika in questo modo lavora con una certa tranquillità perché queste persone si impegnano a comprare tutto ciò che lei produrrà. I gruppi di consumatori che si organizzano in questo modo si chiamano Gruppo di Acquisto Solidale (GAS) Paolo ha citato una frase del famoso capo indiano Piede di Corvo che ci ha molto colpito e abbiamo scritto sui nostri quaderni: "QUANDO L´ULTIMO ALBERO SARÀ ABBATTUTO, L´ULTIMO FIUME AVVELENATO E L´ULTIMO PESCE PESCATO, L´UOMO BIANCO SI ACCORGERÀ CHE NON SI PUÒ MANGIARE IL DENARO.Irene e Anna (con un aiutino)

Fonte: Rossella Ughi

Realizzazione siti web www.sitoper.it