25 Novembre 2020

Incontro con la Polizia Postale

28-03-2019 10:17 - Scuola Secondaria I° Fauglia
Il giorno 25 marzo presso la Scuola Secondaria di Fauglia il Sovrintendente della Polizia Postale e delle Telecomunicazioni Bruno Gaspari, invitato dai docenti, ha incontrato un gruppo piuttosto numeroso di genitori degli alunni frequentanti le tre classi della Scuola Secondaria sul tema della sicurezza e della privacy nell’utilizzo della rete web da parte di minori. Gaspari ha affrontato con chiarezza questi temi tanto importanti per gli adolescenti e i genitori, che cercano, spesso tuttavia inutilmente o in modo non del tutto coerente, di proteggere i figli dai molti rischi che si sono venuti a creare nell'uso della rete, in particolare dei social network. Secondo Gaspari intanto sarebbe auspicabile far utilizzare gli smartphone solo a partire dai quattordici anni, quando la capacità di discernimento dei ragazzi è maggiore, ma sempre sotto il controllo dei genitori che sono peraltro i diretti titolari, e quindi responsabili, delle schede sim dei cellulari dei propri figli. Condividere materiale video, audio, ecc.. sul web significa renderlo pubblico. Tutto ciò che viene messo in rete, anche per pochissimo tempo, non può più essere cancellato. Non ci sono protezioni reali, a causa delle condivisioni è praticamente impossibile eliminare un contenuto. La polizia postale lavora quotidianamente sulla all’identificazione di chi immette materiale pedo-pornografico in rete, ma ciò non toglie che sia estremamente difficile eliminare il rischio di adescamento tramite identità fittizie. La rete, ha affermato Gaspari, come tante cose che abbiamo non è né positiva né negativa di per sé, dipende ovviamente dall'uso che se ne va a fare. Solo se i genitori sono maturi e rispettosi nei riguardi della privacy e delle regole e fanno il loro lavoro di educatori si possono ottenere buoni risultati apprezzabili con i ragazzi.



Fonte: Prof. R.Ughi

Realizzazione siti web www.sitoper.it