28 Novembre 2020

Emozioni "olimpiche" ad Atene!

01-04-2019 17:13 - Scuola Secondaria I° Fauglia
Gli alunni del progetto Erasmus+ proseguono nel racconto della loro esperienza relativa allo scambio culturale con la Grecia.
Atene, 29/03/2019.
“È il quinto giorno che siamo in Grecia. Oggi abbiamo visitato l'incantevole palazzo reale che, durante le olimpiadi svolte ad Atene nel 2004, ospitava gli alloggi degli atleti partecipanti. Oggi il palazzo reale è sede di importanti congressi e di eleganti mostre. Durante la visita abbiamo anche avuto l'onore di incontrare una ex campionessa olimpica nella vela, che nel 2008 è arrivata 3° alle olimpiadi di Pechino. Successivamente abbiamo fatto una piccola passeggiata nel giardino reale che racchiudeva oltre 15000 tipi di piante e alberi differenti. Subito dopo siamo andati a vedere il luogo in cui gli atleti si allenavano per le olimpiadi: c'erano 2 campi da pallavolo, un campo da basket e un campo da calcio. Qui la guida ci ha concesso un'ora di svago in cui, nonostante il fortissimo vento, abbiamo praticato alcuni sport. È stato molto divertente ed istruttivo perchè tutti gli alunni si sono integrati bene e sono riusciti a passare una piacevole ora comunicando tra di loro in inglese, che è la lingua principale del nostro progetto Erasmus. Dopo questa simpatica sosta siamo andati a visitare lo Stadio Kallimarmaron Panathinaiko dove si sono svolte le olimpiadi del 2004. Lo stadio, anche chiamato "dei bei marmi", è uno storico stadio di Atene, l'unico grande stadio del mondo costruito interamente di marmo pentelico, proveniente dal monte omonimo. È stata un'emozione incantevole andare sulla pista e salire su un podio per scattare delle foto, sembrava di essere uno di quegli atleti famosi che hanno avuto la possibilità di andare alle olimpiadi e vincerle. Lo stadio era gigantesco infatti contava circa di 80000 posti a sedere e 50 file diverse di gradini di marmi. Verso l'una ci siamo diretti verso la scuola per pranzare con un piccolo ma buon pranzo al sacco. Siamo rimasti a scuola fino a tardo pomeriggio, godendo anche di un divertente spettacolo di marionette, tipico greco. La sera insieme ai nostri compagni greci, polacchi e agli insegnanti siamo andati a mangiare una pizza in un locale distante appena 5 minuti dalla scuola. La serata si è conclusa piacevolmente tra una risata e uno spicchio di pizza, per concludere in bellezza prima di andarcene, abbiamo regalato ai compagni greci e polacchi alcuni segnalibri creati da noi a scuola prima di partire. In cambio abbiamo ricevuto un grazioso bigliettino d'auguri pasquali in polacco. Verso le 23 siamo tornati in albergo e distrutti per la stancante giornata siamo andati subito a dormire”



Fonte: Gli alunni del gruppo Erasmus+

Realizzazione siti web www.sitoper.it