19 Settembre 2020

Concorso "Fila

28-04-2014 16:47 - Scuola delI´Infanzia Ceppaiano
I "Macchiaioli" tra Crespina e Fauglia La nostra scuola è situata sul declivio che unisce le dolci colline dei paesini di Crespina e Fauglia, ricche di vegetazione e di testimonianze artistiche che ritroviamo nelle opere dei pittori "macchiaioli".Silvestro Lega, Francesco Gioli, Giorgio Kienerk e Alvaro Marioni sono alcuni dei rappresentanti del movimento artistico conosciuto con il nome di "Macchiaioli". Le loro opere sono stati gli stimoli di qualità offerti ai bambini ,i quali hanno osservato e rappresentato attraverso la "macchia", gli edifici, gli ambienti e i paesaggi delle nostre colline. I ritratti degli artisti rappresentati nella "tavola didattica", sono il prodotto culturale realizzato dai bambini dopo l´attenta osservazione del ritratto che Francesco Gioli ha fatto a Silvestro Lega. La medesima tecnica è stata successivamente usata per ritrarre gli altri artisti osservandone le immagini fotografiche dai testi che contengono le opere di ciascuno di loro. Le tappe principali del nostro percorso sull´arte sono state le seguenti: -Uscite sul territorio e osservazione di edifici e paesaggi. -Rappresentazione grafica degli elementi osservati. -Visita al museo Kienerk e Marioni a Fauglia -Rappresentazione grafica del "quadro che più mi è piaciuto" -Ricerca, sui testi d´arte, di alcuni quadri che rappresentano gli elementi osservati nelle uscite effettuate sul territorio e successiva rappresentazione grafica utilizzando la matita. -Osservazione di alcuni quadri sui testi d´arte e confronto con la realtà ambientale direttamente sperimentata. -Sperimentazione del diverso uso del colore e delle possibili varie azioni da compiere con lo strumento del pennello: battere, strusciare, spatolare, ruotare. Le finalità didattiche- educative del percorso sono le seguenti: -Conoscenza dell´ambiente circostante. -Conoscenza di alcuni pittori del territorio. -Conoscenza dei colori e del risultato ottenuto attraverso la loro miscelazione. -Avvio allo sviluppo dello spirito critico in campo artistico. -Sviluppo della capacità di realizzazione di prodotti culturali originali e superamento delle stereotipie nelle rappresentazioni individuali del mondo reale. -Sviluppo della motricità fine e della coordinazione oculo manuale. -Presa di coscienza del particolare uso del colore nella raffigurazione dell´oggetto rappresentato, non nettamente delineato nei contorni e nei particolari, ma ottenuto dal contrasto tra macchie di colore. -Acquisizione della tecnica dei "Macchiaioli" attraverso la scoperta dell´uso del pennello non necessariamente da pulire per ottenere le varie sfumature fra colori chiari e colori scuri per dare continuità all´immagine. La tecnica dei "Macchiaioli" è da proporre ai bambini della scuola dell´infanzia poiché è per loro di facile uso. Non essendo le immagini ben definite, ma ottenute mediante l´effetto di insieme, essa permette loro di raggiungere risultati notevolmente apprezzabili e di "alto" valore artistico.

Realizzazione siti web www.sitoper.it