20 Settembre 2020

A che punto siamo con i diritti civili?

27-11-2018 09:46 - Scuola Secondaria I° Fauglia
Il 23 novembre scorso la Scuola Secondaria di Fauglia ha ospitato l ‘Associazione Microstoria in occasione della festa della Toscana. La nostra regione fin dal 18esimo secolo si è distinta per il proprio impegno nella difesa dei diritti civili: non è un caso che proprio in Toscana, per la precisione a Livorno, sia stato pubblicato il trattato “Dei delitti e delle pene” di Cesare Beccaria, nel quale si sostiene l’abolizione delle torture e della pena di morte.
Questo argomento ha scatenato un vivace dibattito fra i ragazzi delle prime che hanno espresso le proprie opinioni, dando prova di grande interesse nei confronti di questo tema e dei diritti civili in generale.
La festa della Toscana deve ricordarci che la battaglia per la costruzione di una società più civile e di un mondo più giusto è ancora in corso: “è importante che ognuno di noi sappia offrire il proprio impegno per la promozione dei diritti umani, della pace e della giustizia”.

Zoe, Martina e Andrea
classe I G



Fonte: Alunni della classe 1G (scuola secondaria di Fauglia)

Realizzazione siti web www.sitoper.it